Precisazioni su Articolo del Crotonese sul Convento dei Cappuccini

Alcune precisazioni in merito ad alcune inesattezze presenti nell’articolo comparso sul “Il Crotonese” qualche giorno fa.
precisazione1In data 20 dicembre 2015 (e non nel maggio 2016 come erroneamente riportato nel pezzo) le associazioni Italia Nostra e Gruppo Archeologico Krotoniate indirizzarono una richiesta scritta al MiBACT e p.c. alle altre Istituzioni (Soprintendenza BAP, Comune) per l’apposizione di un vincolo all’immobile storico.
Nel numero del Bollettino di I.N. n. 488 del dicembre 2015, riportato in foto, è stato pubblicato un articolo a doppia firma. Il 20 aprile2016, non avendo ricevuto risposta in merito, le due associazioni avevano chiesto al MiBact notizie a riguardo del vincolo. In lettera precedente, veniva comunicato che era stato chiesto alla Soprintendenza BEAP di Cosenza di procedere con il sopralluogo. Cosa che evidentemente non era avvenuto.
In seguito, il GAK ha organizzato, dal 21 maggio al 2 giugno, un’interessante mostra fotografica e documentaria, “Il convento dei Cappuccini. Salviamolo dalla cementificazione”, mostra visitata da numeroso pubblico, che l’ha molto apprezzata e condivisa. A questo punto, pressato dalle due associazioni (ne abbiamo parlato a lungo anche con l’assessore alla Cultura Cosentino), il MIBACT ha deciso di procedere con il vincolo, indispensabile strumento per salvaguardare il Bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *